Facebook Twitter YouTube Instagram RSS Email

The Interview With Giusy Verni- Cake Design LabArticle by: Veronica Baesso

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Share on TwitterShare via email
giusyVerni2

I recently discovered Giusy Verni, the Queen of Cake Design www.cakedesign.it, during one of my trips to Italy…It didn’t take long to fall in love with her creations…for those who know me, I LOVE anything that is sweet and colorful…specially if we are talking about cakes. And Giusy Verni cakes are something TO DIE FOR. So I thought to share this interview with you..enjoy it!

 

How did you become passionate about cake design?

I have always been interested in cake design, since I was a child. Even then I used to make cakes, but it was just for fun. It took me a while to realize that I could make a career out of it. In fact I pursued a traditional education (veterinarian studies at university), while at the same time I was deepening my knowledge and passion for cake design on my own. I would attend summer courses in the U.S that focused on mastering the world of cake decorating.

Come nasce la tua passione per il cake design?

L’amore per la pasticceria mi accompagna da sempre: sin da piccola ho preparato dolci. Tuttavia non ho subito deciso di farne un mestiere, ho seguito un percorso di studi tradizionale, frequentando il liceo e veterinaria all’università. Proprio nel periodo universitario ho cercato di approfondire il mio amore per la pasticceria seguendo alcuni corsi estivi negli Stati Uniti, dove ho conosciuto il mondo del cake decorating. 

 

Who are the artists that have influenced/inspired you?

Meeting Colette Peters in the U.S has definitely been a crucial and memorable breakthrough in my career. Her cake design work and her pioneering concepts have strongly impacted my style and vision. I am also continuously inspired by the fashion and art world. For example, Frida Kahlo is one of my favorite artists, her constant use of vivid and bright colors have often affected my creative process and influenced my imagination.

Quali artisti ti hanno influenzato/ispirato?

Sicuramente l’incontro negli Stati Uniti con Colette Peters è stato importantissimo. Il suo modo di lavorare ma anche la sua idea di cake design ha fortemente influenzato il mio stile e la mia visione di questo mestiere. Quanto all’ispirazione, sono l’arte e la moda ha darmi continui stimoli e a fornirmi spunti per realizzare le mie creazioni. Frida Kahlo è una delle mie artiste preferite, i suoi colori intensi e decisi hanno spesso acceso la mia immaginazione. 

What is your professional background and how did you start?

My first step was to become a pastry chef at the Castalimenti bakery school, in Brescia. I then travelled to the U.S, where I attended courses in cake decorating. It was during my stay, I met Colette, and was a part of her Advance Course, and I interned in her company cake in NYC. In 2008, I worked with Elisa Strauss in NYC, assisting her “Confetti Cake” studio. In 2009 i mastered Cake Structure and Sugar Art Techniques in NYC and in 2011 I moved to London where I attended a specialization course of “Modelling the Human Body”, hosted by the Pastry Chef and Cake Decorator Carlos Lischetti. Then I returned to Italy and started my own cake lab. I started when cake decorating was still something new and very challenging. It was not very trendy at all.

Quale e’ il tuo percorso formativo e come hai cominciato?

Ho iniziato frequentando la scuola di pasticceria a Brescia, presso la Castalimenti, diplomandomi come pasticcere. Successivamente sono tornata negli Stati Uniti per seguire altri corsi di cake decorating. In quel periodo ho conosciuto Colette, quella che è ha rappresentato senz’altro la mia maestra più importante. Ho seguito il suo Advanced Course, cui è seguito un lungo periodo di internship nella sua cake company di New York. Sempre a New York nel 2008, ho lavorato con Elisa Strauss, affiancandola nel suo cake studio “Confetti Cake”. Nel 2009 mi sono specializzata in cake structure e altre tecniche di sugar art, ancora negli Stati Uniti, mentre nel 2011 mi sono temporaneamente spostata a Londra per seguire un corso di specializzazione sul Modelling the Human Body con lo chef pasticcere e cake decorator Carlos Lischetti. Poi ho deciso di tornare definitivamente per aprire un mio laboratorio e intraprendere questa professione qui in Italia. Ho iniziato quindi quando il cake decorating era sconosciuto ai più, prima che ci fosse il boom attuale, ma la sfida era proprio questa.

What makes your style different from the other cake designers?

Colors are definitely a predominant and distinctive trait in my creations. I like to experiment with chromatics and shapes. Black, for example, is one of my recent obsessions: it is an unusual color for cakes and it is not easy to find in the perfect shade. It took me quite some time to create what I define as “total black”. I also focus on the actual structure of my creations. I literallly try to challenge the force of gravity by making complex structures and focusing on the smallest details.

Quale caratteristica/stile ti rende diversa dagli altri cake designers?

Il colore è un elemento importantissimo, mi piace sperimentare con i cromatismi e le forme. Il nero, ad esempio, è una mia particolare ossessione: è un colore molto difficile da ottenere in pasticceria. Ho sperimentato molto per ottenere l’intensità che desideravo, quel total black così intenso che caratterizza spesso le mie creazioni. Oltre al colore il mio stile si caratterizza per l’attenzione alla “struttura” delle creazioni. Nel mio lavoro cerco sempre di sfidare la forza di gravità realizzando architetture complesse e curando i più piccoli particolari. 

What has been your biggest achievement so far?

With no doubt, opening two Cake Design shops, firstly the lab and the bakery after, have been an important step in my career. I have also felt very honoured, when I was invited to speak in the Castalimenti School, where just few years ago I used to study.

Quale e’ stata la tua piu’ grande soddisfazione professionale?

Sicuramente l’apertura dei  due negozi Cake Design, il laboratorio prima e la bakery nata a Settembre scorso  sono due traguardi importanti nella mia vita professionale. Un’altra grande soddisfazione è stato essere invitata come insegnante presso la Castalimenti, la scuola dove mi sono diplomata solo pochi anni fa. 

 

What has been your favorite creation so far?

I would say the cake I made for Anna dello Russo Birthday’s Party, inspired by her, Balmain and Dolce&Gabbana Collections 2013.

Quale e’ stata la tua creazione preferita fino ad ora? 

La torta realizzata per il compleanno di Anna dello Russo ispirata a lei e alle collezioni del 2013  di Balmain e Dolce & Gabbana.

Who is the celebrity you would like to create the next cake for?

I would love to make a cake for the architect Zaha Hadid. It would be a nice challenge to translate her concepts of lightness and asymetrism through my art.

Per quale personaggio famoso ti piacerebbe realizzare il prossimo dolce?

Sarebbe bellissimo realizzare una torta per l’architetto Zaha Hadid. Provare a tradurre le sue idee di leggerezza e asimmetria in una mia creazione sarebbe una bella sfida.

 

How many hours does it take to make a wedding cake?

I would say it take at least 15 days of work between research, design and production..

Quante ore di lavoro richiede la realizzazione di una wedding cake?

Ore? Settimane.…minimo 15 giorni tra progettazione e creazione vera e propria..

What are the main challenges you face when you make your creations?

An important factor is the weather, it becomes pretty hard to work if it is very hot. Time is another challenge. The shorter the time I have to produce a creation, the higher the pressure!

Quali sono le difficolta’ nel realizzare queste spettacolari opere d’arte?

Un fattore importante è Il clima, diventa molto difficoltoso lavorare  se fa molto caldo. Anche il fattore tempo aumenta la difficoltà del mio lavoro: se la consegna deve avvenire in tempi molto ristretti il lavoro si complica notevolmente.

 

What are your plans for the future?

I wish to write a book about cake design. I also wish to open another cake shop. Lastly, I want to continue to take courses and strive to further master my art.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Adesso sto pensando alla pubblicazione di un mio libro sul cake design. In futuro prevedo molti corsi e l’apertura di un nuovo punto vendita.

 

 

 

 

 

Comments

Instagram Feed

Nothing Found
© Copyright 2018 Ronnie Spirit